10 commenti

“Basilicata coast to coast” di Rocco Papaleo: il cinema made in Italy che ci piace

Dvd e Cd consigliati: Basilicata Coast to Coast Dvd, Basilicata Coast to Coast (Colonna Sonora)

“Le pale eoliche”, gruppo musicale locale lucano, selezionati al Festival musicale di Scanzano Jonico, decidono di percorrere la basilicata da costa a costa, dal mar tirreno di Maratea fino al mar Jonio, il tutto a piedi e attraverso stradine secondarie. Un percorso che con la nuova superstrada necessiterebbe solamente di tre quarti d’ora diventa un pretesto per un bel viaggio on the road costellato di ottima musica, composta e anche suonata da Max Gazzè, rinomato ed eccellente bassista e cantautore, il quale ha anche una simpatica parte “muta” nel film. Bellissimo il brano “Mentre dormi”, presente anch’esso nella pellicola.

Il cast d’eccezione risulta molto affiatato in questo film. Bravissima Giovanna Mezzogiorno che interpreta perfettamente il ruolo della giornalista figlia di papà (almeno inizialmente) antipatica e introversa. Discreto anche Alessandro Gassman che in genere non se la cava molto bene, ma in questo caso, dato che interpreta il ruolo di un vip/attore non proprio eccelso, si può dire che il ruolo gli sia stato in qualche maniera cucito addosso…

Tratto da un racconto dello stesso Papaleo, Basilicata coast to coast è un film sincero e al tempo stesso leggero e divertente. Si ironizza sui lati positivi e negativi, a tratti grotteschi, di una regione sconosciuta ai più, e credo che l’attore/regista/scrittore sia riuscito a creare questo connubio grazie all’esperienza accumulata negli anni nell’arte del teatro-canzone, che è un’ottima palestra e che veniva praticata anche dal grande Gaber.

Molto significativa e intelligente la tappa che il gruppo fa ad Aliano, il paese dell’esilio di Carlo Levi la cui esperienza di “Cristo si è fermato a Eboli” (a cui è dedicata anche una canzone), un paese immerso e sospeso in un paesaggio che ha qualcosa di unico e che si distingue molto dai toni dell’arancione e del giallo che predominano gli altri paesaggi lucani e, di conseguenza, anche la pellicola. Del resto, si sa, viaggiando si imparano moltissime cose e, spesso e volentieri, è più importante e divertente il viaggio in sé che la meta da raggiungere ed è questo il messaggio finale del film.

Dvd e Cd consigliati: Basilicata Coast to Coast Dvd, Basilicata Coast to Coast (Colonna Sonora)

10 commenti su ““Basilicata coast to coast” di Rocco Papaleo: il cinema made in Italy che ci piace

  1. STRANO MA VERO il film di Papaleo NON L’HO VISTO (che cultura cinematografica sbalorditiva, la mia!) ma scopro che quello che ‘sbuca’ conosciuto da pochi al ‘baraccone’ del festival è persona garbata (in cui la parolaccia, proprio stride) e preparata.
    Sempre molto coinvolgente il tuo blog, con queste recensioni ad hoc… la tua sì che è cultura cinematografica!!!!!🙂

    • Rocco Papaleo è tutt’altra cosa da quello che si vede in tv, ma purtroppo queste cose bisogna farle per potersi finanziare i propri progetti perché alle grandi case produttrici coi soldoni, potrai immaginare, non gliene sbatte nulla di questi film. Adesso ha in cantiere un nuovo film che si chiama “Una piccola impresa meridionale”, che per ora è ancora uno spettacolo di teatro-canzone che sta girando per l’Italia…🙂
      Comunque se lo vuoi vedere il film, anche per tirarti un po’ su, si trova facilmente in dvd intorno ai 10 euro doppio disco(c’è addirittura la cartina del viaggio!!), e ne vale la pena…
      ps. Grazie mille per i complimenti, sei gentilissima😉

  2. classico esempio di come esistano ancora oggi bravi attori e registi anche in italia. Pur utilizzando il registro della commedia, quindi accessibile a tutti, purtroppo papaLeo come altri, non viene molto considerato dal grande pubblico. Peccato. Bel film questo.

  3. Concordo in pieno. Questo film è piaciuto tanto anche a me!

    • Grazie mille per essere passata e aver commentato. Spero di passare presto sul tuo blog (entro il fine settimana sicuro) dato che questi sono per tutti giorni difficili, giorni di esami.
      Questo è un film molto semplice all’apparenza ma c’è tanta intelligenza e capacità di vivere dietro🙂 Sono felice che c’è qualcun’altro che l’apprezzato così com’è, senza tanti fronzoli inutili.
      Un salutone. Ci becchiamo sui blogs!

  4. Ciao.Bellissimo questo Blog.Basilicata Coast to coast, l’ho trovato davvero un film straodinariamente poetico e per nulla scontato.Ho riso molto e spero che lo vedano in molti.Papaleo è conosciuto solo per i film di Pieraccioni, ma in realtà è un genio e davvero un bravo sceneggiatore e grandissimo musicista.Giovanna Mezzogiorno e Max Gazzè, sono secondo me due personaggi straordinari.Un saluto.A presto

  5. Ho scelto questo film, perché l’ho visto e mi interessava scoprire la recensione che hai redatto. Per me è stata una sorpresa molto positiva, non posso che ricalcare la tua opinione su Gassman, la Mezzogiorno anche lei con l’abito su misura, ma abile come non mi aspettavo. Posso bearmi di Max Gazzè? Papaleo mi ha dimostrato, e ne avevo grande bisogno, che anche l’Italia può fare il suo film sull’Italia, sull’italiano, delineandone gli spigoli e le morbidezze, facendo dell’uomo medio un diamante grezzo da portare alla luce. Altrimenti ci rifacciamo sempre e solo al glorioso neorealismo e mi pare che siano passati troppi anni. Questo film rappresenta la rivincita del regista, ma al contempo la speranza del nostro cinema.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: