3 commenti

Le avventure di Tintin – Il segreto dell’unicorno: provaci ancora Spielberg

Ripreso dalle omonime avventure disegnate da Hergé, l’instancabile giornalista reporter Tintin (Jamie Bell) si trova questa volta a che fare con tra il perfido Sakharine (Daniel Craig), a causa di un tesoro inestimabile il cui segreto è racchiuso nel modellino dell’antica nave Unicorno. Avrà dunque inizio per Tintin una lunga e avventurosa ricerca, all’interno di un mondo pieno di pericoli e imprevisti più grandi di lui. Potrà contare per fortuna sull’aiuto del suo piccolo e intelligente cane Milou, su quello altalenante dell’Capitano Haddock (Andy Serkis) e dei confusionari detective Thompson&Thomson (Simon Pegg e Nick Frost).

Eccellente il lavoro di computer grafica e di motion capture (in particolare per Andy Serkis gli altri un po’ meno), che vengono mostrate in tutta la loro bellezza e spettacolarità dalla regia di Spielberg attraverso lunghissimi piano sequenza, in cui i momenti d’azione e di suspance non vengono praticamente mai interrotti, una cosa che sarebbe assolutamente impossibile nella realtà (in particolare mi riferisco al lavoro che è stato fatto per la scena della motocicletta).

Estremamente bello e minuziosamente curato a livello visivo, il film con lo scorrere dei minuti e con l’inverosomiglianza delle lunghe azioni rocambolesche che vi hanno luogo (che cozzano con lo sforzo di far sembrare verosimile l’animazione), a lungo andare non risulta particolarmente emozionante. E’ come se ci si stancasse dopo un po’ che la suspence è stata tirata molto per le lunghe, anche perché lo stesso protagonista Tintin non è particolarmente empatico ed espressivo. L’impressione finale è che ci si trovi di fronte a una sorta di Indiana Jones, ma molto meno riuscito rispetto agli standard elevati di Spielberg. Un altro motivo per cui la storia non risulta del tutto convincente è che il cattivo Sakharine non incute davvero molta paura: e quando il villain non funziona, nei film di azione e di suspance, che siano di animazione o reali, c’è poco da fare…

3 commenti su “Le avventure di Tintin – Il segreto dell’unicorno: provaci ancora Spielberg

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Non so perchè ma me l’aspettavo..!

    • Io l’ho visto solo perché era Spielberg e perché alla festa del cinema di Roma hanno un ottimo 3d… Per il resto è stato un po’ una delusione: diecimila volte meglio Indiana Jones e l’ultima crociata, dove il rapporto tra Connery e Harrison Ford è riuscitissimo e comico!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: