Archivio tag | cinema italiano

Un’altra opera prima indipendente in sala: Una Domenica Notte

Dopo il successo di Spaghetti Story ecco un’altra pellicola distribuita nelle sale italiane grazie a Distribuzione Indipendente, Una Domenica Notte, opera prima del giovane lucano Giuseppe Marco Albano, interpretata e sceneggiata da Antonio Andrisani, che dà un’ottima prova di sé, reggendo quasi il peso di tutto il film insieme ai vari comprimari.

Soldi a catinelle: Zalone tanto furbo quanto cozzalone, era meglio il cinepanettone

Gigantesco ingombrante fenomeno della fine del 2013, Sole a catinelle è riuscito a tirare fuori teorie di ogni tipo: psicologi, giornalisti, antropologi, sociologi, chiunque ha provato a fornire una spiegazione plausibile al mostruoso successo e incasso dell’anno. Sarebbe banale affermare che si tratta di un filmetto qualunque che ha avuto fortuna: Sole a catinelle è […]

Spaghetti Story: quella commedia italiana che aspettavamo

Valerio, Scheggia, Serena, Giovanna: quattro giovani che si affacciano al mondo degli adulti e che cercano di vivere con leggerezza, finché è possibile, le vicissitudini e le difficoltà che caratterizzano tutti coloro che vogliono imboccare la propria strada ma che si ritrovano a fare i conti con la “precaria” situazione italiana.

Una bella sorpresa: Workers – Pronti a tutto

Se vi va di andare al cinema e di farvi due risate, vi consiglio vivamente Workers, una simpatica e ben fatta commedia, come quelle di una volta. Il film può vantare un buon cast tra cui Francesco Pannofino, Nino Frassica e Alessandro Tiberi, ma bisogna ammettere che anche i meno famosi dimostrano di esser bravi […]

I pugni in tasca: la rabbia e l’impotenza

[Quest’articolo partecipa al contest della Mostra Internazionale del Cinema di Pesaro, un’iniziativa diretta a tutti i blogger realizzata per omaggiare i vari ospiti che negli anni sono stati presenti all’evento. Per votare il mio articolo, è sufficiente chiedere l’amicizia alla pagina ufficiale di Facebook del festival (che l’accetterà dopo breve tempo) e cliccare mi piace […]

To Rome with Love – una recensione

Ospito qui una recensione, non mia, ma che condivido a pieno riguardo al film: Dopo l’Inghilterra, la Spagna e la Francia, l’Italia è stato il paese che l’ha accolto peggio. Per un malcontento celato dal nostro orgoglio, dalla nostra convinzione di essere gli unici in grado di poter parlare di noi stessi. Se lo “straniero” […]

Un atroce incubo realmente accaduto: Diaz. Don’t clean up this blood, la recensione

Genova. 21 luglio 2001. Il G8 è oramai agli sgoccioli. A causa della mancanza di treni per deflusso molti saranno costretti a rimanere in città durante la notte per partire la mattina successiva:  il Genoa Social Forum fa il possibile per risolvere la mancanza di posti letto, mettendo a disposizione anche il proprio centro di […]

Recensione in anteprima di To Rome with Love: la nuova brillante ed esilarante commedia firmata Woody Allen

Recensione alternativa che condivido in pieno Quattro storie differenti seguono il loro comico ed esilarante corso attraverso i vicoli di Roma. Amore, sì, come nel titolo, ma soprattutto nei confronti della città eterna, che con il suo spirito unico e decisamente magico non può fare a meno di influenzare coloro che la vivono e che […]

Il paese delle spose infelici: il primo lungometraggio di Pippo Mezzapesa, un “cortometraggio allungato”

Ripreso dall’omonimo romanzo tarantino pubblicato sempre da Fandango. Il quindicenne di buona famiglia Francesco, detto Veleno, non riesce a farsi accettare dagli altri ragazzi del paese di estrazione sociale inferiore, fino a quando gli viene proposto dal capo del gruppo Zazà il ruolo di portiere della loro squadra di calcio. Il racconto dei pomeriggi di […]

Magnifica presenza: Ozpetek tra Almodòvar e surreale

Pietro (Elio Germano), giovane siciliano omosessuale, si trasferisce in un vecchio appartamento nel quartiere Monteverde di Roma. Con il desiderio di diventare attore, nel frattempo cerca di rimediare ai piccoli acciacchi della casa (che adora), e si mantiene sfornando i cornetti la notte. Nella grande città Pietro appare molto introverso e isolato: l’unica persona con […]

Cesare deve morire: L’arte come placebo secondo i Taviani

Roma. Carcere di Rebibbia. Sezione di massima sicurezza. 6 mesi a diretto contatto con i detenuti per i fratelli Taviani, due monumenti viventi del cinema italiano, che, oltre all’Orso d’oro a Berlino, ci regalano un gioiello di umanità, una qualità più anacronistica che mai. Regna infatti nei media un giustizialismo becero a causa del quale […]

I soliti Idioti – Film: perché nuovi fenomeni di massa arrivano subito al cinema

Ora parliamo del fenomeno di massa del momento: Ops, scusate… Volevo dire, questo: In poche parole, il film è composto di più trame parallele che sembrano ripercorrere “in versione aggiornata” alcuni degli sketch di successo già imperversati su internet, eccetto per la trama principale: quella dell’ oramai celebre Ruggero De Ceglie con il rimbambito figlio […]

“Un vero uomo ci deve provare ma una vera donna si deve difendere”: La ragazza con la pistola

Sicilia, fine anni ’60, Assunta Patanè viene rapita. In realtà è lei che si butta nella macchina dei rapitori, quando le si presenta l’occasione dopo una vita di clausura semitotale. Doppia fortuna: è stato proprio Vincenzo Maccaluso, di cui lei è follemente innamorata, a commissionare il rapimento. Lui però avrebbe preferito la cugina grassa a […]

Immaturi 2 – Il viaggio nel pecoreccio

Rimando qui per un breve confronto con Benvenuti al nord: https://theemeraldforest.wordpress.com/2012/02/02/scontro-tra-titani-meglio-immaturi-il-viaggio-o-benvenuti-al-nord/ Ecco la recensione di Immaturi – Il viaggio, invece: Questa è la storia di un gruppo di quarantenni che si accingono nell’estate 2011 a farsi una lunga vacanza estiva in un’isola della Grecia di nome Paros: Ambra Angiolini, Barbara Boboulova, Luca Bizzarri, Raoul Bova, […]

C’eravamo tanto amati: credevamo di cambiare il mondo e invece il mondo ha cambiato noi

Tre amici: Antonio (N. Manfredi), Gianni (V. Gassman) e Nicola (S. Satta Flores). Diversissimi, si sono conosciuti e uniti durante la resistenza, combattendo fianco a fianco contro i tedeschi. A fine guerra si perdono di vista ma si incontrano casualmente diverse volte nel corso degli anni, ognuno con i suoi cambiamenti, desideri e paure. Luciana […]